Abilitare i template di pagina per tipi di contenuto su Drupal 8

Spesso quando ci si trova a lavorare al frontend di un sito basato su Drupal 8 può capitare la necessità di avere a disposizione un template di pagina specifico per ciascun tipo di contenuto. Ovviamente Drupal permette di creare degli specifici template di contenuto, rinominando i template standard secondo uno specifico schema di nomenclatura che permette l'utilizzo del nuovo template, sovrascrivendo la struttura del template standard.

Gabriele Morero per "Duemila", mensile di informazione culturale del nordest

La continua crescita professionale nella moderna realtà del lavoro di Gabriele Morero. Tratto da "Duemila", mensile di informazione culturale del nordest - n.6 giugno 2013 Buongiorno a tutti, oggi propongo una parte dell'intervista da me rilasciata per il mensile "Duemila", che voglio ringraziare per l'interesse dimostratomi e per avermi dato la possibilità di far conoscere il mio lavoro nel nordest Italia.

Come risolvere l'errore 324 di Google Chrome

L'errore 324 è un curioso bug di Google Chrome che causa dei problemi di visualizzazione nel front end di un sito in wordpress: nello specifico, la homepage del nostro sito internet non risulta visibile a schermo a differenza invece del lato admin. Quando infatti il nostro browser restituisce un "Error 324 (net::ERR_EMPTY_RESPONSE): Unknown error." vi consigliamo di procedere con i seguenti step allo scopo di risolvere il problema.

Come inserire dei widget nel footer

Quando si utilizza wordpress si può avere la necessità di dover ricorrere a "pesanti" customizzazioni di un template. Proprio in questi giorni infatti siamo alle prese con una di queste modifiche: inserire dei widget aggiuntivi in una nuova area dedicata all'interno del footer. Con il trascorrere del tempo può capitare di dovere aggiungere nuove funzionalità al nostro cms; data la quantità di widget presenti sul web, l'unico problema può consistere nell'impaginazione e organizzazione dei contenuti sul nostro sito web. In tal caso può tornare utile aggiungere uno spazio dedicato all'interno del

Risultati delle SERP differenti a seconda del browser

Pochi giorni fa ci è stata chiesta la motivazione al perchè, lavorando all'ottimizzazione di un sito internet per scalare le classifiche di Google, ci fossero delle differenze tra i risultati delle SERP a seconda del browser utilizzato. Come ci è stato infatti esposto, i risultati forniti, navigando da Firefox e Safari, indicavano come già conquistata la prima pagina di Google, a differenza invece di quelli ottenuti con Chrome e Opera.

Come registrare un Marchio Aziendale

La Registrazione di un Marchio è un operazione necessaria per proteggere il proprio brand aziendale e differenziarlo dalla possibile concorrenza; è un operazione che va fatta presso la Camera di Commercio presentando un'apposita modulistica che ora vi presenteremo. A monte di queste operazioni occorre avere ben chiara la natura del proprio marchio da registrare con, se presenti, le sue varie declinazioni, definirne chiaramente i colori e le limitazioni geografiche in cui "proteggerlo". Tutti aspetti da tenere conto e da conoscere poichè andranno inseriti nell'apposito modulo di registrazione e

Sostituire il font al proprio sito web

Oggi scoprirete come sostituire un qualunque font sul vostro sito web utilizzando il font replacement in modo da poter poterlo personalizzare e rendere l'aspetto grafico ancora più gradevole. Una delle tecniche più recenti e funzionali è il Cufon, che permette appunto la sostituzione del normale web font con un altro tramite del codice Javascript; in questa maniera il nostro testo in html sarà riscritto a video con il nostro font personalizzato.

SEO: spieghiamone il significato

Qual'è il significato di questa parola? Oggi più che mai così importante. SEO: una parola che oggi acquisisce sempre più importanza in ambito web. Oramai Internet ha una dimensione talmente vasta (e in continua evoluzione) che occorre sfruttare precise conoscenze per riuscire ad "esistere" nella rete.

Duplicare un sito wordpress

Può capitare di avere la necessità, o di volere il proprio sito in lingua straniera; per renderlo tale esistono plugin molto validi per tutte le esigenze: da chi vuole la traduzione del contenuto a fianco al testo originale a chi desidera avere delle pagine aggiuntive in lingua specifica. A volte però la pecca di questi plugin si presenta a livello di SEO poichè non generano url utili ai motori di ricerca; correndo ai ripari è possibile creare un duplicato del proprio sito wordpress in una sottodirectory in modo da avere un sito indipendente con le proprie password e con i propri contenuti